Pagine

venerdì 7 gennaio 2011

La tombola degli orrori

Da qualche anno si consuma una sorta di rito tra gli amici a conclusione delle festività natalizie. Figlio del rito che vuole si butti via la roba vecchia a capodanno è la geniale variante ideata da due mie amiche: la tombola degli orrori.
Non si butta via la roba vecchia ma si mettono in palio le cose più brutte che sono state raccolte o si è ricevuto in regalo durante l'anno. I premi sono rigorosamente incartati, come si farebbe per qualsiasi regalo, magari incartati con carta da giornale ma il pacchetto deve essere assolutamente credibile. I premi per l'ambo, il terno, la quaterna e a seguire sono disposti in base alla loro dimensione anche se spesso questa non decide del 'valore estetico' dei premi, a volte le cose più piccole meriterebbero il completamento della cartella! L'apertura dei premi suscita sempre grande stupore e non di rado si ride a crepapelle della bruttezza che ci si squaderna davanti agli occhi quando un premio viene scartato. Naturalmente non mancano testimonianze fotografiche del fatale momento.

Pochette in pelle lucida pitonata con fiocco. Accessorio da urlo!
Ovviamente i numerosi premi che la tombola distribuisce seguono tutti un unico e inesorabile destino, a fine serata vengono buttati nella spazzatura. Ci si riunisce intorno al secchione della spazzatura e si butta via tutto.

***

Ecco, la tombola degli orrori è molto più di un gioco. In realtà si tratta di una collettiva e inconsapevole (?) messa in scena, una teatrale ellissi che sottende il bisogno di deridere il brutto per poi sacrificarlo all'unico vero altare della modernità, il secchione della spazzatura, e conservare i resti del sacrificio nell'autentica urna cineraria del nostro tempo: l'inceneritore dei rifiuti. Chissà se una cosa del genere potrà mai accadere anche per alcuni cosiddetti personaggi politici e per le loro insulse idee. Magari un giorno si potrà ridere della bruttezza dei loro pensieri e delle loro parole per poi buttare tutto nel primo secchione della spazzatura disponibile.

5 commenti:

  1. Bello, una sorta di giveaway immondezzaro!
    Mentre leggevo pensavo proprio a quello che poi hai scritto nell'ultimo capoverso... idea comune, scontata quanto sentita...

    RispondiElimina
  2. ma è un'idea fantastica!!!!!
    chissa quante risate durante questa tombola...e immagino all'apertura dei pacchetti!!
    credo che l'anno prossimo utilizzerò anche io questo gioco per sbarazzarmi di vecchie cose!
    un bacio!
    Gaia
    http://ilramodelgufo.blogspot.com/

    RispondiElimina
  3. @Web, grazie, un giveaway catartico!
    @Gaia, benvenuta in questo blog. Ti assicuro che è stata una serata davvero divertente, ma non ci sono in palio cose vecchie, solo cose brutte. ;-)

    RispondiElimina
  4. Mi stavo, per l'appunto, chiedendo se fosse preoccupante il fatto che io non faccia più una tombolata da anni o che non me ne importi niente...

    Giancarlo

    RispondiElimina
  5. beh, la tombola rituale potrebbe essere una buona variante per riprendere!

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...