Pagine

mercoledì 10 giugno 2009

Il gioco della lippa

C’era una volta un paese dove era proibito tutto.
Ora, l’unica cosa non proibita essendo il gioco della lippa, i sudditi si riunivano in certi prati che erano dietro al paese e lì, giocando alla lippa, passavano le giornate.
E siccome le proibizioni erano venute un poco per volta, sempre per giustificati motivi, non c’era nessuno che trovasse a ridire o non sapesse adattarsi.
Passarono gli anni. Un giorno i connestabili videro che non c’era più ragione a che tutto fosse proibito e mandarono messi ad avvertire i sudditi che potevano fare quel che volevano.
I messi andarono in quei posti dove usavano riunirsi i sudditi.
- Sapete – annunziarono – non è più proibito niente.
Quelli continuavano a giocare alla lippa.
- Avete capito? – insistettero i messi. – Siete liberi di fare quello che volete.
- Bene – risposero i sudditi. – Noi giochiamo alla lippa.
I messi s’affannarono a ricordar loro quante occupazioni e belle e utili vi fossero cui loro avevano atteso in passato e cui potevano di nuovo attendere d’allora in poi. Ma quelli non davano retta e continuavano a giocare, una botta dopo l’altra, senza nemmeno prender fiato.
Visti i vani tentativi, i messi andarono a dirlo ai connestabili. – Proibiamo il gioco della lippa.
Fu la volta che il popolo fece la rivoluzione e li ammazzò tutti.
Poi senza perdere tempo, tornò a giocare alla lippa.

Italo Calvino, Prima che tu dica 'Pronto'.


Questo racconto di Calvino fa parte di una raccolta di opere brevi pubblicate tra il 1943 e il 1984. Da allora sono passati parecchi anni, i connestabili sono cambiati e si sono guardati bene dal proibire il gioco della lippa, anzi adesso la trasmettono su tutti i canali televisivi, è argomento di discussione al lavoro. Molta gente è disposta a vendere propria madre pur di vincere alla lippa e quelli che qualche volta hanno vinto sono guardati da tutti con ammirazione perpetua. Così tutti quanti continuiamo a giocare alla lippa.
Passiamo il tempo, ci divertiamo un mondo ma ogni tanto ci assale un pensiero fastidioso che prontamente scacciamo via con un moto di stizza. In effetti non sappiamo in cosa consista esattamente questo dannato gioco della lippa!

Nessun commento:

Posta un commento

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...