Pagine

venerdì 1 aprile 2011

Post scriptum

PS a questo post dedicato alla protesta dei lavoratori del pubblico nel Wisconsin. Ebbene, ieri un giudice ha fatto quello che migliaia di manifestanti pro-sindacati e il boicottaggio dei legislatori democratici non hanno potuto fare, costringendo il governatore repubblicano Scott Walker a fermare l'attuazione della legge che taglia la paga dei lavoratori pubblici e li priva dei loro diritti di contrattazione collettiva. Il giudice Maryann Sumi nutre forti dubbi sulla legittimità della legge ed ha emesso un'ordinanza che ne blocca l'applicazione in attesa di verificarne i requisiti. Già in precedenza il giudice aveva temporaneamente bloccato la legge. I repubblicani naturalmente sostengono che la legge è ormai in vigore perché è stata votata e pubblicata.


Vuoi vedere che c'è veramente un circuito internazionale di giudici comunisti che impediscono alle povere maggioranze di destra di votare degli scarabocchi ed avere la soddisfazione di considerarli legge?

4 commenti:

  1. Chi l'avrebbe mai detto che occorre prendere esempio dall'America! Tra l'altro, ho un po' seguito la vicenda su Tumblr.

    RispondiElimina
  2. Ah, ah, "L'internazionale dei giudici comunisti". Questa è bellissima.

    RispondiElimina
  3. Adriano, la storia è davvero curiosa, non so se la vecchia Europa deve prendere esempio dall'America ma certamente molti europei potrebbero prendere d'esempio alcuni americani.

    Alberto non dirmi che non l'avevi ancora sentita, non l'ho mica inventata io! ;-)

    RispondiElimina
  4. Ogni tanto si legge una bella notizia.Saluti a presto

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...