Pagine

sabato 4 settembre 2010

Mestieri


Immaginavo mondi,
intrecciavo ghirlande di stelle.
Affacciato alla balaustra del tempo
mi sporsi curioso
e caddi in una bolla di sapone
per una folata di vento distratta.

Da allora mille anni e più mestieri,
giocoliere di desideri,
equilibrista di passioni,
trapezista senza rete
appeso alle parole,
spiccavo salti mortali
da un sogno all'altro.
Passavano le giornate
nell'incanto del pubblico
che dimentica ogni spettacolo.

Adesso scolpisco nuvole
a mani nude
e ho le dita dolenti.

2 commenti:

  1. "Adesso scolpisco nuvole e ho le mani dolenti" Bei versi in questa estate che rientra.
    Vincenzo

    RispondiElimina
  2. ce l'hai fatta finalmente con il profilo! ;-) grazie per l'apprezzamento.

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...