Pagine

mercoledì 23 settembre 2009

Ci sono morti e morti

Ennesimo giorno con incidenti sul lavoro dalle conseguenze fatali.

Le statistiche dell'INAIL parlano di 2-3 morti al giorno sul lavoro in Italia. Un tasso sufficientemente alto da attivare qualche moto di preoccupazione ma soprattutto quei meccanismi di assuefazione che ci fanno ignorare la vera gravità della faccenda, che ci fanno evitare funerali di Stato per le vittime, che ci fanno evitare solenni cortei per le vie delle città in loro onore, che ci fanno evitare lunghe file alle camere ardenti in attesa di rendere omaggio alle salme, che ci fanno evitare dirette tv per le omelie dei funerali.

L'abitudine è la nostra seconda natura, sosteneva qualcuno. Chissà! sarà per questo che ci secca morire, siamo così abituati a vivere.

Nessun commento:

Posta un commento

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...