Pagine

mercoledì 16 giugno 2010

Notizie quasi vere...

...in un paese quasi immaginario.

Sventato un grosso giro di prostituzione nella periferia cittadina. A capo della cosca c'era un tale Cyrano de Bergerac, già noto alle forze dell'ordine per l'abitudine di inviare alle autorità del paese lettere minatorie in rima. Cyrano coordinava le attività con l'ausilio di note maîtresse provenienti da tutta Europa, tra i nomi più noti figurano Anna Karenina e Emma Bovary che per nascondere ai familiari le loro attività illecite avevano simulato un suicidio. I soggetti fornivano le loro prestazioni in un casolare abbandonato. Quando la polizia ha fatto irruzione nell'edificio è stato trovato anche il famoso attore Ireneo Funes, divenuto celebre per la magistrale interpretazione nel film Lo smemorato di Collegno. Agli agenti l'attore ha dichiarato di trovarsi lì per conto di una persona molto importante, di cui non può rivelare il nome, con il compito di ricordare tutti i clienti del bordello nel caso un giorno fosse tornato utile. Funes è stato immediatamente rilasciato. Un alone di mistero avvolge l'ignoto committente, si mormora di collaborazioni del Funes con i servizi segreti.

Nuovo successo della Guardia di Finanza nella lotta all'evasione, scoperto l'ennesimo evasore totale. Il soggetto, che si faceva chiamare agrimensore K., venuto in possesso di un bene immobile di notevoli dimensioni attraverso operazioni finanziarie poco chiare lo ha nascosto al fisco per decenni. Dalle prime indagini pare si tratti di un vero e proprio castello che l'evasore affittava a prezzi esorbitanti senza mai rilasciare fattura dei compensi ricevuti. E' stato assodato che nel castello sono stati organizzati festini a sfondo sessuale con un giro d'affari da capogiro. Il danno per le casse dello Stato è di diversi milioni di euro. L'agenzia delle entrate chiede più poteri per contrastare l'evasione fiscale giunta a livelli ormai inaccettabili e fa pressione per l'introduzione di pene esemplari. Il ministro della moneta è addirittura arrivato a proporre il confino degli evasori in una colonia penale e incisione delle cifre evase sulla pelle dei condannati.

La medicina italiana diventa leader mondiale nella lotta contro le fobie. Gli specialisti non vogliono entrare nei dettagli della nuova terapia prima della pubblicazione dell'articolo sulla prestigiosa rivista internazionale New Science. Dalle dichiarazioni delle infermiere sono trapelati alcuni casi particolarmente rilevanti: il dottor Freud è stato liberato dalla sua delirante onirofobia, l'agente di viaggi Odisseo può dirsi completamente guarito dalla temibile talassofobia e il famoso imprenditore mediorientale Ba' al Zebub può finalmente dimenticare la fastidiosa termofobia che ultimamente gli impediva persino di lavorare.

Si è concluso il processo a carico di Eva. Al termine dei tre gradi di giudizio la donna è stata assolta con formula piena dall'accusa di aver commesso un furto di mele in una frutteria nel centro della città. Le prove portate a difesa di Eva sono state ritenute schiaccianti dai giudici dell'Alta Corte. La povera donna soffre di una rarissima forma di allergia alle rosacee particolarmente violenta quando si tratta di mele e il solo contatto con il frutto l'avrebbe uccisa all'istante. La notizia è stata accolta in maniera scomposta dal querelante, sembra che il fruttivendolo sia stato colpito da delirio di onnipotenza cronico insolitamente associato a una rara forma di autismo catatonico. Considerando che Eva non può aver messo piede nella frutteria e che a oggi non sono state riscontrate prove del furto di mele si indaga sui motivi che hanno portato il fruttivendolo a inscenare l'assurda storia.

Il noto intellettuale di origine basca Aleandro del Torrente ha dichiarato solennemente: "D'ora in avanti mi farò beffe dell'eterogenesi dei fini scrivendo fedelmente quello che avrei pensato se la mia speculazione fosse stata fedele alla mia formazione politica tralasciando l'influenza delle contingenze della storia e i casi della vita che qualora mi avessero condotto a un maggiore attaccamento ai testi della mia adolescenza mi avrebbero consentito di rinnegare il valore del tempo che solo in età matura posso apprezzare con l'ardore della rivoluzione dello spirito che torna in sé stesso dopo lungo girovagare nella dialettica materiale". Alle facce perplesse dei giornalisti lo studioso ha dichiarato ermeticamente: "Il pensiero di sinistra ha le sue tradizioni". Inoltre, il docente ha fatto sapere che i prossimi libri saranno scritti a testa in giù, alla richiesta del motivo di una scelta così bizzarra lo studioso ha risposto lapidario: "Così sarò un intellettuale scomodo!"

4 commenti:

  1. quindi, sono innocente.
    chiedo l'immediata sospensione della pena, nonchè il risarcimento danni per secoli e secoli di rottura di scatole.

    p.s.: grazie per il passaggio e per il commento!

    RispondiElimina
  2. certo che sei innocente, anch'io sono in causa con il fruttivendolo per alcuni risarcimenti ma pare si sia creato un mondo ad personam e non c'è giustizia che riesca a stanarlo!

    grazie a te per il commento, ne ricevo così pochi che quando ne vedo uno faccio festa. ;-)

    RispondiElimina
  3. fare festa ai commenti, non male, c'è anche di che sfamarsi?...
    scherzo, c'è sempre qualcosa di buono qui da te.
    e questo articolo mi piace veramente tanto.
    lo condivido su fb.

    un csro saluto
    cri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come no! tavola imbandita tutto l'anno, certo che questa tavolata l'avevo preparata a giugno del 2010 e con il caldo qualcosa è andato a male però qualcosa si trova ;-)
      un caro saluto a te e grazie

      Elimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...