Pagine

lunedì 25 ottobre 2010

La ferrea logica del dott. Marchionne

Chi vuole una valutazione seria delle dichiarazioni che Sergio Marchionne ha rilasciato ieri sera a Che tempo che fa può leggere quanto dice Luciano Gallino su Repubblica (l'articolo è su Micromega on line, insieme ad altri articoli molto interessanti di Massimo Roccella e Guido Viale).
Io mi limiterò ad un paio di valutazioni polemiche e senza costrutto, come si addice ad un blogger incavolato.

A casa mia portare la Cina come esempio di sviluppo economico significa manifestare chiare simpatie per un regime che non ha troppo a cuore la democrazia, la libertà e il rispetto degli individui ma non vorrei generalizzare, probabilmente Marchionne ha altri standard di pensiero.

L'altra chicca del Marchionne pensiero di ieri sera è stato quando ha detto che la FIOM è irrilevante perché la gran parte dei lavoratori Fiat non sono sindacalizzati. E' come dire che Berlusconi governa con il voto di meno del 29,3% degli italiani, o, per essere corretti, con il voto del 36,3% dei elettori, oppure, per essere ancora più corretti, con il voto del 45,1% dei votanti, oppure, come fa il Ministero dell'interno, con il voto del 46,8% dei votanti al netto delle schede non valide... insomma in nessun caso Berlusconi avrebbe avuto il voto della maggioranza degli italiani ergo non sarebbe autorizzato a governare!
(Sono tutti numeri veri, clicca sull'immagine per vedere meglio. I dati sono del Ministero dell'Interno e si riferiscono alle elezioni 2008 per la Camera, non c'è la Val d'Aosta ma cambierebbe poco).
La ciliegina sulla torta il dott. Marchionne l'ha messa quando ha detto che la Fiat a Pomigliano è un baluardo alla camorra. Vero, ma tirare in ballo questo argomento mi pare tanto meschino che vale quanto dire che è solo perché vado al lavoro tutti i giorni che non sputo in faccia alla gente che incontrerei se me ne andassi in giro a far nulla.

PS - L'ultimo sassolino è per Fazio. Chiedere al proprio ospite come mai il suo piano in Germania è stato rifiutato dai sindacati e dal governo della Merkel sembrava poco cortese? (Per altre domande che mi sono rimaste sospese leggi anche questo post).

4 commenti:

  1. Una occasione da non perdere è sfruttare l'enorme debolezza storica attuale della Fiat [non è un paradosso, ma se si legge attentamente la situazione della Fiat nel mondo, si capisce che sta effettivamente barcollando] che in questo momento fà la voce grossa ricattando tutti, in special modo i lavoratori, quelli, cioè, che l'hanno fatta ingrassare. È debole con i forti e forte con i debolie. È il paradosso vivente del concetto di potere finalizzato alla sfruttamento delle paure sociali e delle intelligenze. I lavoratori sono tutti sindacalizzati, compresi quelli della Fiom e sanno discernere e contestualizzare la politica della Fiat. Per provocare, direi che si dovrebbe provare a rischiare di ribaltare la situation, minacciandola di espellerla dal contesto italiano, e bloccandole tutta la gestione delle sue infrastrutture. La Fiat sta tirando troppo la corda e nessuno si rende conto che, malgrado la nostra tradizionale cultura fiattina, si può vivere pure senza macchine. E inventarsi altro mestiere si può, costringendo la Fiat che è una fabbrica italiana (Fabbrica Italiana Automobili Torino), a pagare tutti i suoi debiti morali e sociali ai lavoratori che l'hanno cresciuta. Dopo, si può anche invitarla a cambiare bandiera. Hanno sfruttato i polacchi per quattro soldi di salario, scegliendo di far la panda in Polonia e rivenderla in Italia a prezzi maggiorati. Una macchina italiana, costruita all'estero e rivenduta in Italia. Che furbi!

    RispondiElimina
  2. Non si tratta di rispondere con il ricatto a l ricatto, si tratta di sedersi a tavolino e programmare il futuro ma per farlo, con la cautela che la delicatezza della situazione richiede, ci vorrebbe un Governo del paese. Purtroppo siamo in una situazione di vuoto istituzionale.

    RispondiElimina
  3. Più che vuoto, a me pare un buco nero politico, del sottotipo bumbabumba...

    RispondiElimina
  4. già! in questo deserto di macerie ci mancava il bumba bumba.

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...