Pagine

martedì 1 settembre 2015

Bicchieri per versi

- Versa un altro bicchiere di vino.
- No che poi te 'mbriachi.
- Che importa è buono, è di Marino.
- Te lo verso se me scrivi na poesia.
- Accordo fatto e così sia,
  ma poesia è parola grossa
  per quella bisogna averci le ossa
  se scrivere mi tocca
  accontentati di una filastrocca.




- E mò che t'aspetti? Na cosa seria o na cosa allegra?
- Un po' e un po', come so' io
- E come sei tu?
- Come so'? So' na lacrimuccia che nasconno
  dentro na risata nfaccia ar monno,
  un piatto de pasta condito de carezze,
  un bicchiere de vino che m'hai 'mparato a beve
  e addio pensieri bui, addio tristezze.
  So così, me faccio marmo pe nu esse neve.
- A Ba' e mò che a poesia che volevi in pegno
  te la sei scritta da sola,
  io non so che dire per mantene' l'impegno
  che se metto due rime in fila è grasso che cola!


2 commenti:

  1. io la sfida rispettai e il vino ti versai.
    poi bianco in faccia ti vedei
    e con amore e rispetto tante botte ti prestai.
    Ora sto meglio non importa,ma c'hai fregato un'alta volta.
    il mio perdono hai meritato perchè il patto hai rispettato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande! La prossima volta col contagocce... :-D

      Elimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...