Pagine

sabato 20 febbraio 2016

Buona lettura


4 commenti:

  1. mancherà, e molti continueranno a non capire le sue parole

    RispondiElimina
  2. Essere pronti a morire perché realizzi che tutti, ma proprio tutti, gli altri sono coglioni? E perché mai? Il mondo potrebbe essere persino più divertente. Sei pronto a morire, semmai, quando realizzi che anche tu non sei diverso dagli altri, e perché dovresti d'altronde? E come potresti poi, se tutti sono coglioni ... coglione il padre, la madre, i fratelli, gli insegnanti, chiunque nella tua vita abbia rappresentato per te un modello, chiunque hai stimato .... non se ne esce.
    Oppure, essere pronti alla morte quando la patria chiama:
    " Dov'è la Vittoria?
    Le porga la chioma,
    che schiava di Roma
    Iddio la creò.
    Stringiamoci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiamò.
    Stringiamoci a coorte,
    siam pronti alla morte.
    Siam pronti alla morte,
    l'Italia chiamò ...".
    Ciao

    RispondiElimina
  3. No caro Garbo, nessun precetto, solo un gioco che consegue da un gioco, leale all'ironia di Eco che mi sembra aver tradito commuovendomi per una battuta di un giornale satirico che lo voleva caduto in un mondo parallelo per aver scoperto il sinonimo di sinonimo. Non sapevo dire altro quando ho appreso la notizia, nient'altro. Ma volevo fare un omaggio, solo un omaggio, a un uomo che per me ha rappresentato molto, con i suoi romanzi e con molti dei suoi saggi. Quale migliore omaggio per Eco che augurare buona lettura, a chi poi? A tutti. Quanto al prepararsi alla morte lascio la parola a Vecchioni. Ciao.

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...