Pagine

giovedì 3 maggio 2012

Diamo un parere al Governo

Ho una lavatrice che consuma troppa acqua e troppa energia ma non posso cambiarla. Ho chiamato un idraulico per ridurre i consumi e dopo quattro mesi il primo idraulico ha chiesto la consulenza di un secondo idraulico, sempre a spese mie, per farsi aiutare. Il secondo idraulico ha chiesto ai miei condomini come ridurre i consumi della mia lavatrice!

Traslitterazione a parte è quello che è accaduto in Italia. La lavatrice è lo Stato, il primo idraulico è Giarda, il secondo è Bondi. Giarda è impegnato da mesi nella spending review, tutti attendevamo la spending review e poi che fa? nomina Bondi che a sua volta chiede la partecipazione dei cittadini a dare suggerimenti come ridurre la spesa pubblica. Bene, questa faccenda della partecipazione sarebbe una cosa buona se non fosse posticcia e per niente orientata a raccogliere seriamente gli indirizzi che vengono dai cittadini. Parliamoci chiaro, Giarda il suo compito l'ha fatto e del parere dei cittadini non frega niente a nessuno. I processi partecipati sono altra cosa, la partecipazione si organizza fin da subito se la decisione finale deve essere condivisa, altrimenti stiamo giocando alla "democrazia del click" tipica della rete, dove ognuno dice la sua e nessuno ascolta e tutti sono contenti perché almeno hanno detto la loro. La democrazia è altra cosa.
Ad ogni modo cerchiamo di essere propositivi.
Un suggerimento io ce l'ho, per la verità ne avrei una valanga ma mi limito ad uno solo.

http://www.disarmo.org/nof35/

Scriviamo al Governo, che ha chiesto il parere dei cittadini sugli sprechi nella spesa pubblica, segnalando come l'acquisto di 90 cacciabombardieri d'attacco e con capacità nucleare sia un insulto a chi oggi si trova in difficoltà economiche e di sopravvivenza, senza considerare i dubbi di natura tecnica e di costo che tutti i partner del Programma (Stati Uniti compresi) hanno sollevato!

Clicca qui, compila i campi richiesti e scrivi:

Gentile Presidente del Consiglio Mario Monti, egregi Ministri, vi segnalo come spreco rilevante ed assolutamente inutile di denaro pubblico l'acquisto preventivato nei prossimi anni di circa 90 esemplari del caccia di quinta generazione JSF F-35 (costo attuale di solo acquisto oltre 10 miliardi, almeno 30 miliardi con il mantenimento).
Con gli stessi soldi si potrebbero dare risposte concrete ai problemi economici che affliggono molte famiglie italiane, investendo in istruzione, sanità, lavoro, recupero e sistemazione del territorio. La invitiamo quindi a prendere in considerazione le alternative a questo scellerato acquisto seguendo le proposte e le indicazioni della campagna "Taglia le ali alle armi" che ha anche elaborato numerosi dati a sostegno della problematicità del progetto JSF F-35.
Cordialmente

4 commenti:

  1. inondiamoli con le nostre "segnalazioni"

    RispondiElimina
  2. io inizierei proprio da loro e dai loro amici tecnici...

    RispondiElimina
  3. Accettando il tuo consiglio ho mandato un consiglio, anzi un paio. Agli aerei ho aggiunto anche le pensioni superiori a 5.000 euro. ti rimando al post del mio blog dove cito il tuo.
    http://www.lacrisi2009.com/2012/05/consigli-al-governo.html
    saluti

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...