Pagine

giovedì 3 febbraio 2011

Grandissima Annarella!


Un sincero grazie a Eleonora che ha pubblicato il filmato di questa donna straordinaria. Annarella, mi ricordi mia nonna che alla soglia dei novant'anni non poteva soffrire il "mascalzone che ride sempre".

8 commenti:

  1. Anch'io non lo posso soffrire quel mascalzone che ride sempre, ma quello non ride veramente, ti fa vedere i denti e basta: spudorato sotto ogni aspetto.
    GRANDE ANNARELLA!!!

    RispondiElimina
  2. Condivido parola per parola quello che dice Annarella-Nannarella.

    RispondiElimina
  3. Benvenuti Nounours(e) e il Monticiano, ce ne vorrebbero di più di Annarella... noi, cosiddetti giovani, dovremmo prendere esempio da questa giovanissima donna, e non è una battuta.

    RispondiElimina
  4. Ciao Antonio, ieri ho passato una giornata di quelle in cui io non la trascorrevo insieme a lei: lei faceva scorrere il tempo e io ero fuori dal meccanismo. Oggi sono nell'ingranaggio e mi sento sincronizzata. Tutto questo per dire che ieri è stata una giornata persa anche se comunque regalata a me dalla vita. Non ti ho letto, ieri. Oggi sì, il tuo ultimo post. Non posso ancora esprimermi. Lo rileggerò, mi interessa la tua prospettiva sulla vita presente o l'essere nel presente. Mi interessa perché io credo che il presente sia l'attimo in cui è compreso tutto il passato fino all'attimo stesso che fugge e non riesco a pensare che in quest'attimo vi possa rientrare il futuro. L'idea di futuro è un bisogno indotto dalla società...forse? Devo rileggere e pensare approfonditamente alla tua riflessione...
    Ciao Nou

    RispondiElimina
  5. Ciao Nou, grazie per il tuo interesse, non so se ho una 'prospettiva sulla vita o l'essere nel presente' ma indubbiamente la riflessione sul tempo costituisce il perno centrale intorno al quale ruotano - è singolare che io non scriva scorrano - le mie giornate, né potrebbe essere altrimenti! Il futuro è un contenitore che si riempie di passato per la via del presente ma non ho alcuna certezza che il contenitore non sia rovesciato. A presto Nou.

    RispondiElimina
  6. Un esempio vero per tutti.Bisogna dare un futuro nuovo al nostro Paese ,oppure ci sarà l'oblio della democrazia.Saluti a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao Antonio, ho ripensato e riletto. Ci ho scorto maggiori significati sui quali il miglior commento è un rispettoso silenzio.
    La categoria del tempo come speculazione filosofica lascia il "tempo che trova" rispetto al tempo della vita.
    Ti mando un abbraccio e ti ringrazio per quanto scrivi e mi comunichi.
    ciao :)
    Nou

    RispondiElimina
  8. Ciao Nou, grazie per le tue belle parole. Non so che altro dire :) ... solo una cosa, la speculazione sul tempo non lascia il tempo che trova ma è l'unico vero speculum che rimanda la nostra immagine ma forse hai ragione tu, anche specchiarsi troppo lascia il tempo che trova. A presto

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...