Pagine

martedì 27 marzo 2018

Il bacio negato

Alessandro Dal Lago scrive nel suo profilo facebook a proposito della fulminea cancellazione del murale di tvboy:

«Vae victis!La cancellazione fulminea, a opera del comune di Roma, dell’ormai celebre murale con il bacio tra Salvini e Di Maio descrive perfettamente quello che ci attende con la prevedibile presa del potere da parte del M5S, della Lega o di entrambi in combutta. In poche parole, un’ondata di perbenismo, con la faccia proterva di Salvini e/o quella da studentello fuoricorso di Di Maio. Le motivazioni del collettivo responsabile del murale (“Volevamo lanciare un messaggio di pace”) sono abbastanza ridicole, ma non contano. Di fatto, il murale sbeffeggiava sia il machismo sudaticcio di Salvini sia il conformismo impiegatizio di Di Maio e quindi andava rimosso. I nuovi padroni del paese sono questi. Abili e spregiudicati politicanti quando si tratta di procurarsi delle poltrone, ma in nome della legalità, del popolo, insomma dei “padri di famiglia”, dei cittadini qualunque e qualunquisti che, come diceva Hannah Arendt, sono i veri criminali potenziali del nostro tempo.
I vincoli finanziari, nazionali e internazionali, non consentiranno né la flat tax, né il reddito minimo garantito, che i grillini, scarsamente scolarizzati, si ostinano a chiamare reddito di cittadinanza, illudendo i disperati e gli sprovveduti. Tuttavia, non potendo mantenere le loro promesse, grillini e leghisti vareranno provvedimenti fumo-negli-occhi, come l’abolizione delle pensioni dei politici (una misura che ha un effetto irrisorio sui conti pubblici) e l’abolizione della presunzione di innocenza per chiunque abbia un incarico pubblico (due secoli e mezzo dopo Beccaria!). E soprattutto saranno implacabili contro migranti, carcerati, scippatori, imbrattatori di muri, graffitari e così via.
Come sempre, saranno i deboli a pagare il conto delle ambizioni dei dei populisti al potere.»


Fermo restando che condivido l'analisi di Dal Lago in ogni suo dettaglio vorrei fare una riflessione sulla street art in relazione alla cancellazione dell'ormai celebre murale del bacio Salvini-Di Maio di tvboy. Mi chiedo se la cancellazione del murale non abbia investito l'opera di tvboy dell'efficacia che altrimenti non avrebbe avuto. Acquisire quel murale nella comunicazione quotidiana lo avrebbe appiattito e già fatto dimenticare, oggi siamo qui a parlarne e probabilmente ne parleremo ancora. La solerte cancellazione del murale ad opera di una amministrazione che conosce ben altri ritmi di efficienza fa intravedere una normalizzazione filistea sul lungo termine ma sul breve-medio termine fa vedere chiaramente l'efficacia del messaggio artistico. Dopotutto la street art nasce come atto creativo di denuncia e dissenso, consapevole della sua effimerità. Come ogni atto artistico l'opera di tvboy gioca inconsapevolmente con i fattori sociali che la producono beffandosi di quanti vorrebbero votarla all'oblio. Assume inoltre un gusto di fatale paradossalità che l'opera di tvboy si diffonda per mezzo di quella rete che alcuni ritengono salvifica e democratica, come se la rete rivendicasse nei fatti quell'autonomia e libertà che i suoi esaltati sostenitori le attribuiscono solo a parole. Il murale di tvboy si è guadagnato l'immortalità grazie alla sua rimozione. Non è la prima volta nella storia che una cosa si afferma attraverso la sua negazione, Hegel ci ha fatto la sua immortale fortuna su questo concetto. Della negazione del bacio di tvboy saremo sempre grati alla giunta Raggi che non avremmo ricordato per altre ragioni.

1 commento:

  1. Rimuovere quel murale non è servito a nulla. Nel poco tempo in cui è rimasto visibile aveva già fatto il giro di molti smartphone e cellulari italiani e internazionali. Quindi l'autore è riuscito nel suo intento e, allo stesso modo, ha messo bene in vista quella che hai chiamato normalizzazione filistea, un atteggiamento così ipocrita che per certi aspetti tuttavia non mi stupisce. Sembra che per alcuni certe cose è meglio "rimuoverle" piuttosto che capirne il senso.
    Bel post, come sempre.
    Un salutone e alla prossima

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...