Pagine

lunedì 11 luglio 2016

Il rumore del tempo

Quali parole potrò mai inventare
per portarti nella mia casa?
Quali nomi potrò dare alle cose
perché tu le veda con i miei occhi?

Restiamo in silenzio
ad ascoltare il rumore che fa il tempo.

3 commenti:

  1. E...restiamo ad ascoltare il silenzio...

    RispondiElimina
  2. A volte, due respiri nel silenzio, riescono a comunicare con intensità sentimenti profondi. Davvero.
    Le parole che hai scritto, sono come una carezza. Si.
    Incantevole anche l'immagine.

    RispondiElimina
  3. Grazie Antonio. Le tue parole trovano lo spazio che c'e' nel tempo, nel corpo che siamo, silenzio che suona di tempo, tempo che suona di silenzio. Il tempo che siamo noi. Un caro saluto, da quest' altro tempo atmosferico e politico. Fabrizio

    RispondiElimina

Adoro lo scambio di opinioni e i commenti mi fanno molto piacere ma se stai scrivendo qualcosa che riterrò offensivo o di cattivo gusto allora il commento non avrà risposta e sarà cancellato.
Per evitare spam la moderazione è attiva solo per post di più di 30 giorni.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...